Archivio degli autori Valentina

DiValentina

Ad Eurochocolate scatta e stampa con noi

Da oggi e per tutta la durata di Eurochocolate 2019 alle logge di Braccio trovi la tavoletta personalizzata stampabile al momento grazie alle nostre multifunzioni Ricoh

Tavolette NomeMade!

Scopri come creare delle tavolette di cioccolato artigianale fatte su misura per te! Grazie a Costruttori di Dolcezze, Umbria Ufficio 2000 srl e Digital Point le favolose tavolette NomeMade e PhotoChoc ti aspettano alle Logge di Braccio per rendere indimenticabile il tuo #Eurocholate!

Pubblicato da Eurochocolate su Martedì 22 ottobre 2019
DiValentina

Chiusura Estiva 2019

Ci rivediamo lunedì 26 agosto!!
Per qualsiasi urgenza potete aprire un ticket dal nostro sito web, vi risponderemo il prima possibile

DiValentina

FLESSIBILITA’ CON IL DIGITAL WORKPLACE

Flessibilità è una parola chiave sul cammino verso la crescita e l’innovazione. Per competere nell’attuale contesto di mercato, le aziende devono essere in grado di evolvere e di cambiare direzione velocemente. Questa trasformazione inizia con la tecnologia.

Ma quanto la flessibilità è una priorità per le PMI? Queste aziende investiranno in Information Technology per cogliere nuove tendenze e opportunità? I manager delle PMI sanno orientarsi tra le differenti tecnologie e identificare qualle maggiormente efficaci?

Un nuovo studio condotto da Censuswide e sponsorizzato da Ricoh analizza le opportunità da cogliere e le sfide da affrontare per diventare aziende più agili e flessibili.

Il sondaggio è stato condotto a dicembre 2017 coinvolgendo i manager di 1.608 PMI di Austria, Belgio, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Sud Africa, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Regno Unito e Irlanda.

DiValentina

Con ARXivar la conformità al GDPR è semplice

Entro il 25 maggio 2018 sarà obbligatorio adeguarsi al nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il GDPR, il cui obiettivo è quello di regolamentare come le aziende elaborano, memorizzano e distruggono i dati personali degli utenti.

Le novità

Tra le novità più importanti: La capacità di dimostrare la piena conformità al regolamento, l’obbligo di noti­fica (entro 72 ore) all’Autorità competente e agli utenti interessati in caso di eventuali fughe o compromissioni di dati e la garanzia “by default” di privacy e sicurezza nel disegno del prodotto o servizio.

“Se osserviamo il regolamento dal punto di vista di chi lo deve attuare, ci accorgiamo che non è in discontinuità con la vigente normativa (D.Lgs 196/2003 – meglio nota come legge privacy)”, esordisce Dimitri Zanella, Business Development Manager di Able Tech. “Si tratta piuttosto di una ridefinizione delle finalità. Si passa infatti, da un elenco di adempimenti da attuare, ad un approccio per obiettivi trasversale a tutti i settori”. Il regolamento dunque andrà calato all’interno della singola realtà aziendale che avrà la responsabilità di dimostrare come materialmente lo realizza all’interno del proprio contesto da un punto di vista documentale, procedurale e delle misure di sicurezza.

ARXivar per la gestione del GDPR

Ma come è possibile ottenere in pratica una buona gestione del GDPR?  La nostra risposta è ARXivar, che integrandosi a tutte le applicazioni aziendali in uso, permette di gestire con un unico strumento centralizzato, procedure, processi e informazioni alla base della conformità al GDPR. Con ARXivar, rendiamo attuabile un approccio basato sui processi e quindi, come suggerisce la normativa, un approccio by design: tutto resta tracciato, misurabile e dimostrabile ma soprattutto è il processo stesso a guidare l’attività dell’azienda, tramite workflow.